Napoli, De Magistris: "Non andrò alla Juventus Stadium"

De-Laurentiis-e-De-Magistris

Il sindaco è un'altra cosa, il sindaco rappresenta tutti i cittadini.

Bassolino ha affermato che in caso di elezione contatterebbe anche Cantone: "Farei una lettera anche al presidente Cantone per firmare assieme un protocollo di collaborazione sugli appalti, perché c'è bisogno di avere il massimo di trasparenza".

Rispetto alla situazione ereditata, il sindaco ha sottolineato che "la prima anomalia era data dal fatto che la gestione del patrimonio immobiliare di proprietà dell' amministrazione era gestita da un soggetto terzo".

C'è Juventus - Napoli sabato ma in tribuna d'onore non sarà presente il sindaco del capoluogo campano Luigi de Magistris. Il sindaco partenopeo, Antonio De Magistris.

"Oggi - ha spiegato Bassolino - si riunisce a Roma la cabina di regia su Bagnoli, non va né il sindaco né nessun assessore".

"Un'operazione 'verità' che - ha assicurato de Magistris - è quasi al termine e che tra qualche giorno sarà messa nero su bianco in una delibera di Giunta che riepilogherà il lavoro svolto e fotograferà lo stato attuale. Un luogo bello - ha proseguito - non appartiene solo ai ricchi". Sono comunque case di edilizia popolare e quindi stiamo procedendo secondo i canoni previsti dalla legge.

Bagnoli. Il Comune di Napoli ha inoltrato formale richiesta per ottenere i verbali delle riunioni della cabina di regia su Bagnoli a cui non partecipa, considerando l'organo illegittimo. Infatti, il primo cittadino napoletano, ha risposto a Carlo Conti ai microfoni di Mediaset: "Carlo Conti, non sa che a Napoli sabato ci sarà il coprifuoco". Per de Magistris importante è stata anche la procedura di Napoli Servizi (la società che ha inviato la richiesta di pagare per il condono edilizio anche a chi già da anni era in regola): "Quello che è accaduto a inizio anno e che ha creato un po' di confusione in città è stato importante".

Correlati:

Commenti


Altre notizie