Il Napoli volta pagina: le scelte di Sarri in vista della Sampdoria

Sampdoria-Napoli 2-4 pagelle  Le incomprensibili punizioni di Ghoulam Callejon incarna la Trinità del modulo sarrita. Anche i piccioni si fermano a guardare

Cassani e Regini saranno i due terzini, mentre Moisander e Zukanovic formeranno la coppia di centrali. Maurizio Sarri punta dritto al sodo e tiene altissima la concentrazione per il match di Marassi.

In attesa del posticipo Juventus-Roma, il Napoli vuole mettere maggior pressione sulla Vecchia Signora, che nel pomeriggio guarderà gli uomini di Sarri nella sfida contro la Sampdoria. E' giunto però adesso il momento di tracciare una linea che possa porre fine alle tante discussioni nate durante gli ultimi minuti di gara. Barreto, Fernando e Carbonero costituiranno il trio di centrocampo. Alvarez ora è a disposizione, al pari di Dodò.

Nel Napoli Sarri propone di nuovo Lorenzo Insigne nel tridente d'attacco, dopo le recenti esclusioni con Sassuolo in campionato ed Inter in Coppa Italia. "Domani vogliamo dimostrare che l'eliminazione è stata casuale". "Sono molto contento che Mancini abbia accettato le scuse, poi c'è poco da dire, la vicenda si chiude e aggiungo solo che mi è dispiaciuto passare per razzista ed omofobo, potrei sconfessarlo velocemente ma tirerei in ballo cose fatte e persone, ma un certo tipo di cose si fanno in privato senza pubblicizzarlo. Sono convinto che facciamo una grande partita, poi le qualità loro sono troppo importanti".

La Samp, però, potrà contare su nuovi innesti e giocatori recuperati, a partire da Correa, in gol nella trasferta emiliana: "El Tucu è in crescita, si sta applicando tanto anche in fase difensiva".

Il tecnico azzurro ha risposto anche ad alcune domande sulla formazione: "Abbiamo tenuto a riposo alcuni giocatori contro l'Inter che domani torneranno in campo, perché volevamo proprio che giocassero la partita di Genova. Lo trovo rigenerato, per noi è una potenziale minaccia". Match che arriva dopo le tante polemiche scaturite in settimana, ma ora per la compagine azzurra è arrivato il momento di pensare soltanto al calcio giocato visto che da difendere c'è un primo posto rincorso e ottenuto meritatamente.

Correlati:

Commenti


Altre notizie