La prima televisione 90 anni fa nel Doodle di Google

La tv elettromeccanica dello scozzese John Logie Baird

Nel doodle di Google per il 90° anniversario della prima dimostrazione della televisione troviamo sintetizzato quanto avvenne quel 26 gennaio 1926: sullo sfondo c'è il disco di Nipkow e nei riquadri degli schermi televisivi troviamo da un lato, a sinistra, la G di Google (che contiene all'interno un piccolo disco di Nipkow), mentre a destra è raffigurato lui, John Logie Baird, l'inventore della televisione meccanica. Un percorso iniziato subito dopo la fine della prima guerra mondiale e che l'avrebbe portato a fondare nel 1928 la Baird Television Development Company e a realizzare la prima trasmissione Tv transatlantica e il primo programma televisivo per la BBC.

Le immagini in movimento riproducevano delle silhouette, con una doppia tonalità di grigio.

Baird morì, ancora giovane, a 56 anni, nel Giugno del 1946 (nel Sussex) ma la sua invenzione, il televisore - strumento della prima trasmissione televisiva pubblica nel 1926 - ha continuato la sua cavalcata tanto che, ancora oggi, persino nelle sue emanazioni internettiane, continua ancora ad offrire informazione ed intrattenimento a miliardi di persone in ogni angolo del mondo. Qui assistettero a una dimostrazione in cui la TV riprodusse la ripresa - effettuata nella stanza accanto - del volto del fattorino William Taynton che si prestò per l'esperimento.

La prima immagine televisiva della storia era una "maschera neutra": un'immagine passata alla storia con il nome di "The Face". Il 14 luglio del 1930 venne realizzata la prima rappresentazione teatrale in tv, la commedia di Pirandello "L'uomo dal fiore in bocca". Baird presentò Il 12 settembre 1933 un telecine a 120 righe, 25 quadri al secondo e il 12 marzo dell'anno successivo un sistema a 180 righe con ricevitore basato su tubo a raggi catodici (CRT).

L'era della televisione era appena cominciata.

Correlati:

Commenti


Altre notizie