Fumo: dal 2 febbraio nuovi divieti e stop in auto con minori

Pacchetti di sigarette con immagini shock già in vendita in Australia

Sono alcune delle novità principali sui divieti introdotti con il decreto di recepimento della direttiva dell'Ue sul tabacco e che entreranno in vigore, gradatamente, dal 2 febbraio 2016 dopo la pubblicazione del provvedimento nella Gazzetta ufficiale del 18 gennaio scorso.

Dalle immagini shock sui pacchetti di sigarette al divieto di fumo in auto in presenza di minori e donne incinte.

La stretta sulle sulle sigarette comporterà indicazioni ancora più chiare sulla nocività del fumo sul fronte e sul retro dei pacchetti e delle confezioni di tabacco da arrotolare con messaggi come "Il fumo del tabacco contiene oltre 70 sostanze cancerogene" e info per chi vuole smettere tramite il numero verde 800.554.088. Sono previsti anche nuovi divieti anche per i venditori di tabacchi: bandi i pacchetti da 10 e imposto un nuovo limite pari a 30 grammi di tabacco sfuso. Vietato inoltre in macchina, sia per il conducente che per i passeggeri, se a bordo ci sono minori o donne in gravidanza; Stretta sulla vendita ai minori: chiunque trasgredisce al divieto viene sanzionato con una multa da 500 a 3.000 euro, e gli viene sospesa la licenza per 15 giorni.

A tutela dei minori, è stata anche bandita la pubblicità di sigarette, tradizionali ed elettroniche, a ridosso dei programmi tv e prima degli spettacoli cinematografici destinati soprattutto ad un pubblico di bambini.

Correlati:

Commenti


Altre notizie