Lazio, Pioli: "Dobbiamo risalire, da domani"

Lazio, Pioli:

E' uno Stefano Pioli particolarmente carico quello che si presenta alla conferenza stampa pre-partita. "Credo che le sconfitteriportino sempre delle ripercussioni - precisa Pioli - Per noil'eliminazione resta una delusione perché la Coppa Italia era unnostro obiettivo". Il nostro obiettivo è l'Europa. Possiamo rimontare in campionato, abbiamo tenuto testa alla Juve per 60 minuti.

"Ora - ha concluso il tecnico biancoceleste - ci concentriamo sul campionato perché dobbiamo tornare protagonisti".

"Domani c'è solo un risultato e da quialla fine solo un obiettivo: dobbiamo giocare per vincere inogni partita". Poi sul mercato: "Ne parlo solo con la società, sa quali sono le mie valutazioni".

"Ho detto più volte che sono contento di questa rosa". Cataldi al posto di Biglia? Domani giocherà Danilo (Cataldi, ndr) davanti alla difesa, ha le qualità per interpretare il ruolo. E' un calciatore intelligente, per interdire servirà avere la posizione giusta. Loro vengono da cinque risultati utili, il che dimostra la giusta strada che hanno intrapreso.

Come si aspetta la Lazio domani?

I gialloblu sono appena un punto dietro i capitolini e dopo il clamoroso 4-0 dell'andata vogliono confermarsi anche nella città eterna, dove notoriamente hanno una buona tradizione. Klose ha fatto lo stesso a Bologna. Troveremo una squadra che vorrà fare la partita, ma noi in questo senso dovremo essere più bravi.

In attacco invece c'è l'imbarazzo della scelta: "Ho tre centravanti con caratteristiche diverse". Djordjevic attacca di più la profondità, Matri il più presente in area di rigore, Klose quello che fa giocare meglio la squadra.

Che risposte si aspetta dalla sua squadra nella gara di domani? Il Chievo tenterà il colpo, ma sulla carta siamo noi a dover fare la partita. "I ragazzi dovranno essere più rapidi, ma soprattutto bravi sul piano tecnico e cercare di sbagliare il meno possibile". Lo sguardo va poi al futuro e agli obiettivi che può raggiungere la Lazio quest'anno. Dobbiamo valutare chi sarà a disposizione, ma di sicuro non ci saranno Rigoni, Hetemaj, Castro, Meggiorini e Gamberini. Alla Lazio servono rinforzi?

Correlati:

Commenti