Influenza al picco, oltre un milione di italiani a letto

Chiudi

 	Apri

A comunicarlo è stato InfluNet, rete di sorveglianza dell'Istituto Superiore di Sanità italiano, secondo cui coloro che sarebbero stati colpiti dal virus influenzale sarebbero oltre un milione. Mentre da Oltralpe arriva la notizia che proprio un'influenza particolarmente lunga e aggressiva, lo scorso anno, potrebbe esser stata tra le cause di un aumento del numero di morti registrate in Francia: circa 600mila a fronte dei 560mila del 2014. E pare rispetti quanto previsto.

L'influenza stagionale avrebbe raggiunto finalmente il picco dei casi per questo 2016. "Nel 2016 resteremo lontani dai 6.300.000 casi registrati nel 2015", ha spiegato Antonino Bella, responsabile sorveglianza epidemiologica InfluNet. I contagiati di età compresa tra i 0-4 anni sono stati pari a 5,9 casi per mille assistiti, nella fascia 5-14 anni a 3,4 per mille, tra i 15-64 anni a 2,6.

La provincia autonoma di Trento, Marche, Lazio, Campania e Basilicata le Regioni maggiormente colpite, in cui il livello dell'incidenza ha superato i quattro casi per mille assistiti. Il valore dell'incidenza totale è pari a 2,54 casi per mille assistiti.

I casi di influenza iniziano ad aumentare.

Per viaggiare da persona a persona, il virus influenzale si avvale delle sue vittime. Poiché ormai è tardi per vaccinarsi è bene: evitare i luoghi affollati, troppo caldi e chiusi; dopo essere venuti in contatto con superfici toccate da molte persone è bene lavarsi accuratamente le mani o disinfettarle; evitare di toccare fazzoletti o altri oggetti toccati a sua volta da chi è già ammalato; aerare bene le stanze o i locali dove soggiorna o ha soggiornato un malato.

Correlati:

Commenti


Altre notizie