Omicidio Loris, Veronica Panarello a Catania per la perizia psichiatrica

Lors madre padre perizia Loris Stival Veronica Panarello Ragusa Cronaca

Ma la sua nuova ricostruzione dei fatti non si è discostata dall'ultima sua versione: ha ammesso di non avere accompagnato il bambino a scuola, ma non l'ha ucciso.

Secondo l'accusa la donna avrebbe strangolato il bimbo di 8 anni con le fascette, poi avrebbe provato ad occultare il cadavere gettandolo nel fosso vicino casa. Presa dal panico ha occultato il corpo nel canalone di Mulino Vecchio. Le stesse frasi che hanno fatto spazientire Davide Stival, che, dopo appena pochi minuti di colloquio con la detenuta, si è alzato di scatto e se n'è andato via. Entro il 17 Marzo, giorno in cui si terrà la prossima udienza al Tribunale di Ragusa, si dovrà depositare la perizia.

 Il 15 invece, davanti al tribunale dei minori di Catania, si terrà l'udienza per la valutazione della capacita'genitoriale della donna per l'affidamento del fratellino minore di Loris attualmente con il papà e la nonna paterna.

"Veronica Panarello mi ha detto di avere ricevuto a sorpresa un colloquio con il marito nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto, durato pochissimo perché non c'erano argomenti, e non c'è alcun rapporto con Davide Stival".

Lunedi alle 11 al carcere di piazza Lanza si apre la fase della perizia psichiatrica su Veronica Panarello. Il giudice ha disposto che resterà a Catania tutto il tempo della perizia, quindi 60 giorni.

Correlati:

Commenti


Altre notizie