Calciomercato Milan, Berlusconi: "Avanti con Mihajlovic"

Calciomercato Milan, Berlusconi:

Il tecnico rossonero non ha convocato il difensore francese per il posticipo della prima giornata di ritorno che metterà di fronte il Milan e la Fiorentina. Sul giocatore bergamasco il club viola deve però fronteggiare la concorrenza di Milan e Napoli.

"Le risposte non si danno in una partita, ma nelle analisi a lungo termine". Il presidente fa come me: non legge la rassegna stampa se parlano male di lui. E' una tattica che mi ha spiegato, era di Margareth Tatcher. Ho visto talmente tante ultime spiagge che quest'anno andrò in vacanza in montagna. Per un Rossi che rinasce, un Babacar sparito dal campo:"Quando gioca lo criticano, quando non gioca tutti vogliono che sia in campo: è un ragazzo che ha delle caratteristiche specifiche, io nel corso della settimana prendo delle decisioni anche in base all'avversario che incontriamo".

"Il rapporto è sempre lo stesso, come la domanda che fate. Ognuno ha la sua idea: a volte è condivisa, altre no. Poi l'importante è lavorarci dopo, tutti insieme". E' sempre affettuoso e gentile con me, non è cambiato nulla.

Quale Milan, dei suoi del girone di andata, può battere la Fiorentina?

Lei, se fosse un giornalista, come descriverebbe il suo momento? Non voglio rubare il lavoro a nessuno. "L'impegno non è mai macato". E' merito di Honda e della squadra se sta giocando di più. A dispetto di lui ora sono una mezza sega. "Avremmo dovuto fare di più e forse meritavamo di più".

Montolivo ha detto che il Milan sarà arrabbiato. Anche loro hanno alcuni difetti, noi dovremo sfruttarli.

"Nonostante le critiche, la squadra può migliorare". Da inizio campionato in attacco non siamo stati al completo.

"Loro hanno una rosa buona. Ho l'abitudine di non parlare di giocatori che non alleno". Fuori anche Badelj, che porterà Borja Valero ad arretrare e Mati Fernandez sulla trequarti. "Se domani lo scelgo, vuol dire che ha fatto una settimana importante". Il francese, da tempo nel mirino della squadra viola, potrebbe lasciare subito i rossoneri per trasferirsi alla corte di Paulo Sousa. Ma questo dipende molto dal carattere. Basta poco per distrarci, dobbiamo essere bravi a non sentire le tante voci attorno a noi. Dopo la rifinitura odierna l'allenatore del Milan ha stilato la lista dei convocati. Con la Roma abbiamo sofferto nei primi 10-15 minuti. La vittoria col Carpi? Bisogna dare comunque merito agli avversari. "Sicuramente dovremo avere meno alti e bassi e mantenere un certo rendimento". "Hanno centrocampisti e attaccanti molto forti, che ti possono punire".

I nerazzurri hanno accusato il colpo della gara persa al Meazza contro i neroverdi, andando a perdere la seconda gara interna di fila, e farà visita all'Atalanta, squadra in piena regressione: 4 sconfitte negli ultimi 4 turni.

Incontro da tripla a San Siro tra Milan e Fiorentina.

"E' una gara importante, al di là di questa statistica". Se dovessimo vincere, saremmo a 6 punti dalla Fiorentina. Mihajlovic fa un augurio: "Speriamo che sia un girone di rivincite e scalate di posizioni. Vogliamo iniziare a scalare la classifica".

Correlati:

Commenti


Altre notizie