Frosinone-Napoli 1-5: video gol e highlights

Frosinone-Napoli non c'e' due senza tre. I precedenti con una curiosità particolare

Il Napoli approfitta del clamoroso scivolone interno dell'Inter, batte il Frosinone al Matusa e si laurea campione d'inverno.

Campione d'inverno. Nel giorno del compleanno di mister Sarri (il tecnico toscano compie oggi 57 anni), il Napoli supera in scioltezza un Frosinone modello sparring partner e chiude il girone d'andata al primo posto in classifica con 41 punti. Sarri scavalca all'ultima curva Inter e Fiorentina e aspetta Sampdoria-Juventus in poltrona con già appuntati i galloni di campione d'inverno: giocando così, i partenopei hanno tutte le caratteristiche per durare fino alla fine.

Primo gol nella massima serie per Lorenzo Pasciuti, che col Carpi ha segnato in tutte le categorie, dalla Serie D alla Serie A. A segno Hamsik, Gabbiadini e due volte Higuain, autore di un goal alla Maradona. Il raddoppio è solo rimandato perché al 29' perché Crivello commette un fallo ingenuo su Higuain in area e per l'arbitro è calcio di rigore. Poco dopo Saponara avrebbe potuto raddoppiare ma Padelli ha salvato i granata, che registrano comunque la terza sconfitta di seguito. Numeri impressionanti per gli azzurri, e per il 'Pipita' Higuain: 18 gol in 19 partite.

Frosinone (4-2-3-1): Zappino 5, Matteo Ciofani 5, Diakitè 5, Blanchard 5, Crivello 5, Sammarco 5.5, Gucher 5, Paganini 6 (12' st Tonev 5.5), Dionisi 5 (22' st Soddimo 5), Kragl 5.5 (17' st Chibsah 5), Daniel Ciofani 5.

Alla festa azzurra si iscrive anche Gabbiadini e lo fa con una perla di rara bellezza: Blanchard perde palla sulla trequarti, l'attaccante italiano raccoglie il pallone e dai venticinque metri disegna una parabola incredibile con il mancino che si infila all'incrocio.

Con 1710 minuti giocati, Reina e Albiol sono stati i giocatori piu' impiegati in campo, mentre Chalobah (15 minuti) è stato il meno utilizzato. Al 36' il gol della bandiera per i padroni di casa con Sammarco. E poi arriva la cinquina perfetta dei grandi finalizzatori azzurri, inizia Higuain autore di una doppietta, seguono Hamsik, Albiol che ha aperto sulle fasce le marcature e Gabbiadini che le ha chiuse con uno splendido tiro a giro sul secondo palo.

Correlati:

Commenti


Altre notizie