USA: PMI manifatturiero ISM sotto le attese a 48.2 (dicembre)

USA: PMI manifatturiero ISM sotto le attese a 48.2 (dicembre)

Prosegue l'espansione dell'attività manifatturiera nell' Eurozona. Si tratta - si legge nel comunicato di Markit - del livello più alto dall'aprile 2014.

La crescita della produzione e dei nuovi ordini a dicembre 2015 ha permesso al Pmi (Purchasing Managers' Index, indice dei direttori degli acquisti) manifatturiero italiano di passare da 54,9 a 55,6 punti, il valore maggiore da marzo 2011.

L'inizio dell'anno è stato negativo su tutte le principali piazze europee, in forte calo dopo il crollo dei listini asiatici nonostante la crescita dell'indice Pmi manifatturiero dell'Eurozona a dicembre. Sopra i 50 punti l'indice Markit segnala un'espansione dell'economia e sotto questa quota una contrazione. La Germania sale al massimo da 4 mesi a 53,2 punti e la Francia al top da 21 mesi a 51,4 punti.

Cina - indice Manifattura giù a ottobre: (ANSA) - ROMA, 1 NOV - Nuova frenata per la manifattura in Cina con l' indice pmi che ad ottobre segna 49,8 punti, lo stesso valore di settembre.

Buone notizie dall'industria manifatturiera dell'Italia.

L'espansione del settore manifatturiero è stata meno intensa del mese precedente in dicembre negli Stati Uniti. Il PMI manifatturiero Cinese fa le bizze e scende a 49.7: cavolo, sarà anche il quinto ribasso consecutivo ma discosta dalle previsioni di uno 0.1!

Correlati:

Commenti


Altre notizie