Donna uccisa nel Perugino, arrestato il figlio di 21 anni

Donna accoltellata a Città di Castello arrestato il figlio Federico Bigotti

La notizia è stata confermata solo nella tarda mattinata di domenica. "La donna accoltellata era stata da una decina di coltellate nella casa di famiglia sulle colline di Citta" di Castello. L'arresto è avvenuto sabato sera intorno alle venti: i carabinieri si sono presentati nella casa dei parenti dove il ragazzo era ospitato a seguito del sequestro della casa del delitto.

Il figlio della vittima, inoltre, sarebbe risultato positivo all'uso di sostanze stupefacenti. "Al momento non abbiamo commenti da fare perché prima attendiamo di conoscere il provvedimento" ha detto l'avvocato del giovane Vincenzo Bochicchio. Segnali che, evidentemente, hanno aggravato l'analisi di Bigotti. Sono stati questi i primi risultati dell'esame autoptico consegnati alla procura di Perugia sull'omicidio Anna Maria Cenciarini, madre di famiglia e casalinga, 55 anni. Il giovane avrebbe anche affermato di essere sceso immediatamente e aver trovato Anna Maria a terra, nel sangue. Sul posto, nel frattempo, sono giunti anche i carabinieri di Città di Castello, insieme ai militari del reparto operativo di Perugia, guidati dal comandante Cosimo Fiore.

È per questo che gli stessi militari hanno chiesto al giovane di ricostruire i propri spostamenti all'interno dell'abitazione e anche quelli all'esterno.

L'autopsia, eseguita nella giornata di mercoledì 30, evidenzierebbe incompatibilità tra l'ipotesi del suicidio e i fendenti inferti al corpo di Anna Maria Cenciarini.

Correlati:

Commenti


Altre notizie