ASUS Zenfone 3: possibile uno scanner biometrico ?

ASUS Zen Fone 2 Laser

Invece l'azienda taiwanese è riuscita ad accalappiarsi i favori di molti utenti grazie all'Asus Zenfone 2, sicuramente uno degli smartphone più riusciti di questo 2015.

Se già di per sé non fossero interessanti, Asus ha pensato bene di alimentarli con SoC Intel, e a decretarne il successo del più potente dei due è anche il prezzo abbastanza abbordabile ed irrisorio rispetto a quello che ha da offrire, rendendolo ancora attuale ed un valido acquisto anche oggi dopo quasi un anno dal suo rilascio.

A fine novembre, ASUS ha spedito alla stampa specializzata gli inviti per partecipare alla sua conferenza al CES 2016.

È questa una possibile descrizione del percorso che sta intraprendendo il sensore di impronte digitali, con sempre più smartphone che lo integreranno nel prossimo futuro (Samsung pronta a portare il sensore d'impronte nella fascia media e bassa). Il modello principale di Asus ZenFone 3 dovrebbe essere presentato nel mese di Maggio. Si sa poco sulla prossima generazione di ZenFone 3, ma secondo alcune fonti interne all'azienda e da alcune conferme filtrate da una fabbrica taiwanese legata ad Asus, è quasi certa la presenza del lettore di impronte digitali nel prossimo ZenFone 3. Dotandolo di un ormai irrinunciabile sensore di impronte digitali, ad esempio! E se ciò non bastasse, un dirigente Asus confermerebbe l'adozione sui futuri dispositivi, di una porta USB di tipo C.

Si stima infatti che nel 2016 la quota dei dispositivi mobili che utilizzeranno questa tecnologia aumenterà sensibilmente fino a raggiungere in pochi anni almeno il 50% dei nuovi terminali venduti durante un anno economico. Questi numeri sono decisamente alla portata della società che indubbiamente non deluderà il mercato consumer.

Correlati:

Commenti


Altre notizie