Anagni, ora è ufficiale: la Marangoni chiude

Il comunicato dell’azienda dopo l’incontro con i sindacati: “La scelta è conseguenza diretta della crisi economica e finanziaria”. Circa 400 dipendenti più quelli dell’indotto senza lavoro

di CiociariaReport24 @CiociariaReport

E’ ufficiale: la Marangoni di Anagni chiude. Nel corso dell’incontro che della mattina del 5 settembre presso la Confindustria Frosinone tra i rappresentanti dei sindacati e i vertici aziendali, Massimo D’Alessandri, amministratore delegato, ha annunciato la chiusura del sito produttivo di via Anticolana. Altre 410 persone saranno senza senza lavoro.

Nel comunicato stampa diffuso dall’azienda si legge che il Gruppo Marangoni “ha annunciato che cesserà la produzione di pneumatici nuovi da vettura e trasporto leggero presso lo stabilimento di Anagni”. La scelta è “conseguenza diretta della crisi economica e finanziaria che l’impianto è costretto ad affrontare in maniera continuativa da diversi anni e delle difficoltà incontrate nel trovare partner industriali con i quali poter rilanciare l’attività dello stabilimento”.

“Nonostante gli ingenti investimenti di risorse finanziarie e tecniche profusi negli ultimi anni a sostegno della produzione e dell’occupazione – afferma la Marangoni – lo stabilimento di Anagni non ha potuto contrastare la congiuntura di dinamiche strutturali e di mercato (tra cui la sempre più diffusa competizione di pneumatici a basso costo provenienti da paesi extra-europei) e macroeconomiche legate alla crisi globale (con un calo della domanda di pneumatici da vettura che nel 2012 ha toccato -13% a livello europeo e addirittura -26% a livello italiano) verificatasi negli ultimi anni”.

Di conseguenza, “La continuità delle consegne verrà assicurata dalla disponibilità di scorte e di forniture integrative. A sostegno dei circa 400 dipendenti dello stabilimento di Anagni verranno attivati gli ammortizzatori sociali. Il Gruppo conferma inoltre la piena disponibilità al confronto con gli enti e i soggetti competenti nella gestione di questo difficile momento”. Nel primo pomeriggio, fuori dai cancelli dello stabilimento, i sindacati hanno comunicato l’esito dell’incontro ai lavoratori, promettendo però battaglia per la difesa dei posti.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 41 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: