L’esordio di Mila Venturini

L’esordio di Mila Venturini

Sceneggiatrice di successo per la tv, Mila Venturini esordisce nella narrativa. Per l’autrice di “Un medico in famiglia” e di “Un posto al sole” non si tratta di un salto nel vuoto.
La Venturini si era già cimentata nel racconto per riviste e antologie. Ma da domani, 14 gennaio, la casa editrice Nottetempo la traghetta in libreria con il suo primo romanzo: una tragicommedia dal titolo “Due di tutto e una valigia”.

E’ un lungo flashback che parte in ospedale, dove  Sara la protagonista è in attesa di una notizia importante. La giovane, vent’anni appena, ripercorre la sua infanzia e quella di suo fratello Tommi, dal giorno in cui i genitori  hanno annunciato loro l’imminente separazione.

E così iniziano ad essere sballottati da una casa all’altra.  Mentre la madre piange da una parte, il padre è inesauribile dall’altra nell’inventare soluzioni che riducano il suo senso di colpa e la sua ansia per il benessere dei bambini. E nel vagabondare tra la casa paterna e quella materna, non saranno solo pigiami e magliette a mescolarsi.
Le consegunze? I piccoli non ci metteranno molto  a scoprire che anche le peggiori situazioni alla fine qualche vantaggio lo presentano. Due genitori in colpa, nonne amorevolmente riparatrici e inermi tate dell’Est possono offrire infinite possibilità di trasgressione.

 

Così, nella più drammatica comicità si svolge la loro vita, fino al giorno in cui Sara, ormai ventenne, si trova nel corridoio di un ospedale.

Correlati:

Commenti

Ultime notizie


Altre notizie